FAQ
FATTURAZIONE ATTIVA

Caratteristiche del servizio

Con il servizio Fatturazione Attiva posso inviare sia fatture destinate alla PA che fatture destinate a privati?

Certo, il servizio ti consente di gestire le tutte le fatture con la medesima modalità ed allo stesso costo, indipendentemente dalla natura del cliente destinatario (pubblica amministrazione, privato, consumatore finale).

Zucchetti effettua l’invio della fattura elettronica direttamente al destinatario?

Le norme ed i regolamenti che disciplinano le fatture elettroniche impongono che tutte le fatture siano inviate al Sistema di Interscambio, un servizio appositamente realizzato dell’Agenzia delle Entrate. Sarà poi il Sistema di Interscambio ad inoltrare le fatture al destinatario finale.
Per tale motivo, Zucchetti garantisce l’invio al Sistema di Interscambio e si occupa di gestire tutto il dialogo (trasmissioni e ricevute) con quest’ultimo.
Zucchetti non entra mia in contatto direttamente con il destinatario finale della fattura ( PA o Privato).

Per la conservazione digitale delle fatture emesse dovrò svolgere qualche attività particolare?

No. La conservazione a norma di legge è a cura di Zucchetti ed è compresa nel prezzo già corrisposto per l’acquisto dei pacchetti. L’invio delle fatture nell’ambiente di conservazione intestato al cliente è effettuato da Zucchetti entro i termini imposti dalla normativa, senza che il cliente debba fare alcuna operazione. Il cliente deve solamente impegnarsi a comunicare alla Zucchetti eventuali variazioni nei dati del proprio Responsabile della Conservazione.
Modalità operative (Data Entry)

Cosa prevede in dettaglio la modalità Data Entry Zucchetti?

Utilizzando questa modalità ci potrai fornire un file della tua fattura “tradizionale”. Potrà trattarsi di un documento di Word, un prospetto di Excel, oppure di una scansione (una immagine) della tua fattura, a tua scelta.
Il file potrà essere caricato direttamente tramite una specifica funzione del servizio.
Non importa come è fatta la tua fattura; l’importante è che contenga tutte le informazioni indispensabili chiaramente descritte. Infatti, l’operatore che partendo dai tuoi dati genererà la fattura xml, non può interpretare o desumere i dati stessi, ma si limita a ricopiarli.
N.B.: la compilazione non prevede che vengano effettuati calcoli(esempio: quantità per prezzo unitario; calcolo dell’iva; sommatorie) quindi tutti gli importi debbono essere calcolati e riportati sul documento che ci fornirai.

Cosa prevede la modalità Data Entry Cliente?

Questa modalità prevede che sia il cliente ad inserire una per una tutte le informazioni che debbono comparire nella fattura (ad esempio ricopiandole da una fattura “tradizionale”). L’inserimento avviene compilando i campi di una form guidata.

Quando è possibile utilizzare la modalità Importazione XML?

Questa modalità è riservata a coloro che dispongono già di una fattura nel formato XML-PA (ad esempio perché generata da un gestionale di contabilità).
Il file in formato XML-PA potrà essere caricato tramite una specifica funzione del servizio.
In questo caso Zucchetti si limita a completare il file fornito dal cliente con i dati relativi al trasmittente.

Se scelgo una data modalità posso cambiare e passare ad una diversa oppure sono costretto ad utilizzare sempre la prima modalità prescelta?

E’ possibile in ogni momento acquistare un pacchetto di fatture in una qualsiasi delle modalità disponibili, indipendentemente da quanto fatto in precedenza.
Ad esempio: ho acquistato una fattura singola in modalità Data Entry Zucchetti e voglio provare a gestire la fattura successiva in modalità Data entry Cliente; posso certamente acquistare una fattura singola in quest’ultima modalità, indipendentemente dal fatto che abbia o meno utilizzato la fattura in Data Entry Zucchetti.
Altro esempio: ho acquistato un pacchetto da 5 fatture in modalità Data Entry Cliente; ne ho utilizzate 3; mi trovo a dover gestire una fattura particolarmente complessa e preferisco affidarne la compilazione al personale Zucchetti: potrò acquistare una fattura singola in modalità Data Entry Zucchetti per la gestione della fattura complessa; quindi tornare a gestire le successive in modalità Data Entry Cliente.
Pacchetti di fatture

Ho effettuato un versamento pari al prezzo di un pacchetto di fatture, ma ancora non ho fatture disponibili.

Il versamento effettuato è stato accreditato sulla tua Sdi Card, il credito prepagato che ti permette di utilizzare tutti i servizi disponibili sul portale Supermercato dell’informazione. E’ necessario utilizzare tale credito per richiedere il pacchetto desiderato: a tal fine, utilizzare la funzione apposita presente nel servizio Fatturazione elettronica (Scegli Pacchetto).
Nel momento in cui verrà confermata la scelta del pacchetto, il prezzo corrispondente sarà decurtato dal credito disponibile sulla Sdi Card.

E’ possibile convertire un pacchetto da una modalità ad un’altra?

No, non è possibile.Se, ad esempio, ho acquistato un pacchetto in modalità Data Entry Zucchetti non posso convertirlo in modalità Data Entry Cliente (o viceversa)perché il costo dei servizi è commisurato alle differenti attività svolte da Zucchetti per ciascuna modalità.
Nel caso di errori commessi in fase di acquisto è necessario contattare l’assistenza prima di iniziare ad utilizzare le fatture del pacchetto acquistato per sbaglio.
Firma elettronica

Per inviare le fatture elettroniche è indispensabile essere in possesso di un dispositivo per la firma digitale dei file?

No, non è indispensabile.
Se si dispone di un proprio dispositivo di firma elettronica è senz’altro possibile utilizzarlo per firmare i file xml predisposti dal servizio. Occorrerà scaricare sul proprio pc i file da firmare, firmarli, e ricaricarli nel servizio.
In alternativa, è possibile incaricare la Zucchetti di firmare elettronicamente i file delle fatture. In tal caso la procedura è più semplice, perché non è necessario scaricare e ricaricare il file. La Zucchetti opererà come emittente incaricato ai sensi dell’art. 21 del DPR 633, 1972 (Decreto IVA).

La delega a Zucchetti per la firma delle fatture comporta un costo aggiuntivo?

No, la firma Zucchetti non ha alcun costo aggiuntivo.

E’ possibile cambiare modalità di firma delle fatture elettroniche?

Sì è possibile. La nuova modalità opererà per tutte le fatture gestite successivamente alla nuova scelta.

Posso chiedere che alcune fatture siano firmate da me ed altre da Zucchetti?

No, non è possibile. La modalità di firma prescelta vale per tutte le fatture gestite.

Se passo da una modalità di firma ad un’altra, le fatture che fanno parte dei pacchetti già acquistati e non utilizzate restano valide?

Sì. Poiché la firma Zucchetti non comporta alcun costo, le fatture già acquistate al momento del cambio della modalità di firma restano disponibili.


FATTURAZIONE PASSIVA

Come mi verranno recapitate le fatture elettroniche da parte dei miei fornitori?

Le fatture elettroniche saranno inviate dai fornitori al Sistema di Interscambio, e da questo al tuo indirizzo telematico. L’indirizzo telematico può essere:
  1. il codice identificativo di un soggetto intermediario –la Zucchetti- al quale affidi l’incarico di ricevere le fatture elettroniche a te indirizzate;
  2. una tua casella di posta elettronica certificata (PEC);
  3. un codice identificativo univoco che ti viene rilasciato dall’Agenzia delle Entrate in seguito ad un particolare processo di abilitazione;

Come devo fare per affidare a Zucchetti l’incarico di ricevere la mie fatture elettroniche?

E’ molto semplice:
  1. accetta le condizioni di servizio;
  2. registra come tuo codice destinatario (indirizzo telematico) il codice identificativo della Zucchetti.
    Questa è un’operazione che NON ci è consentito fare al tuo posto, ma è piuttosto semplice; all’interno del servizio ti forniremo una guida dettagliata con tutti i passaggi da seguire;

Quante fatture posso ricevere mediante il servizio Zucchetti?

Non c’è un limite particolare, dipende dal numero di fatture in modalità ‘Importazione XML’ che hai a disposizione. Dopo aver acquistato un pacchetto, per ogni fattura ricevuta il saldo delle tue fatture disponibili viene ridotto di una unità. Il numero di fatture ricevibili è quindi pari al numero di fatture residue che hai a disposizione.

Come faccio a sapere quante fatture disponibili mi sono rimaste?

Al ricevimento di ogni fattura a te destinata, ti avviseremo dell’arrivo di un nuovo documento tramite email; nella email è riportato anche il saldo delle fatture residue.
Inoltre, il saldo fatture è sempre consultabile direttamente dal servizio.

Cosa succede se all’arrivo di una fattura elettronica non ho più fatture disponibili?

La nuova fattura pervenuta a Zucchetti viene messa in stand by. Contemporaneamente riceverai via email un avviso specifico. Le fatture in attesa vengono mantenute in questo stato per un periodo di sette giorni dalla data di blocco. Potrai così venire sul sito ed acquistare un nuovo pacchetto di fatture ‘Importazione XML’; con le nuove fatture disponibili potrai “sbloccare” le fatture in stand by. Qualora nei 7 gg. non venga effettuata alcun acquisto, le fatture bloccate verranno cancellate e non saranno visualizzabili dal cliente in alcun modo.

Come faccio a leggere le fatture elettroniche, in formato XML-PA?

Il servizio Fatturazione passiva di Zucchetti ti mette a disposizione la fattura in formato pdf “leggibile”.
Potrai quindi prenderne visione ed eventualmente farne una stampa.

Per gestire le fatture passive è richiesta la firma elettronica?

No, le fatture sono state firmate dal mittente; non è richiesto nulla al destinatario.

Per la conservazione digitale delle fatture ricevute dovrò svolgere qualche attività particolare?

No. La conservazione a norma di legge è a cura di Zucchetti ed è compresa nel prezzo già corrisposto per l’acquisto dei pacchetti. L’invio delle fatture nell’ambiente di conservazione intestato al cliente è effettuato da Zucchetti entro i termini imposti dalla normativa, senza che il cliente debba fare alcuna operazione. Il cliente deve solamente impegnarsi a comunicare alla Zucchetti eventuali variazioni nei dati del proprio Responsabile della Conservazione.

Chi è il Responsabile della conservazione?

Il Responsabile della conservazione è una figura obbligatoria, la cui presenza è imposta dalle norme che disciplinano la conservazione digitale.
Il Responsabile della conservazione definisce e attua le politiche complessive del sistema di conservazione e ne governa la gestione con piena responsabilità ed autonomia.
Il Responsabile della conservazione è, quindi, una figura chiave, le cui funzioni vengono dettagliatamente descritte nell’art. 7 – Responsabile della conservazione del d.p.c.m. 3 dicembre 2013.
Circa la possibilità che il ruolo di Responsabile della conservazione possa essere affidato ad un consulente esterno (es. il commercialista), l’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) si è espressa in modo negativo, ritenendo che il Responsabile della conservazione debba essere un soggetto interno all’azienda. Il Responsabile potrà affidare all’esterno la gestione dell’intero servizio di conservazione.


CONSERVAZIONE DIGITALE LIGHT

Devo acquistare un pacchetto di Codi Light per conservare le fatture trasmesse con il Supermercato?

No, il servizio di Codi Light permette di conservare fatture/ notifiche di altri provider. La conservazione delle fatture ATTIVE/PASSIVE del Supermercato è compresa del prezzo del pacchetto “Fattura Elettronica”.

Per accedere al mio ambiente di conservazione, e quindi consultare i documenti conservati, devo accedere con le credenziali del Supermercato?

No, in fase di attivazione del Servizio verranno rilasciate apposite credenziali per il tuo ambiente di conservazione.
Chiudi